Sedia dorata
Sedia dorata
Sedia dorata
Sedia dorata

Ebanisteria torinese

Torino secolo XVIII

Sedia dorata

Autore o Bottega:
Ebanisteria torinese
Caratteristiche dell'opera :
Torino, 1750 circa. Legno di noce scolpito e dorato
Dimensioni :
Altezza 104 cm - Larghezza 60 cm - Profondità 63 cm
Provenienza :
Collezione privata, Parigi, Francia
Bibliografia :
Roberto Mallè, Mostra del barocco piemontese e sul mobile del settecento, Torino 1963
Questa sedia è un esempio di arte Torinese del XVIII secolo. In legno finemente intagliato ha un’altissima qualità d’esecuzione nelle parti scolpite che la rende davvero pregevole. La seduta è profonda e più slanciata rispetto alle sedie dell’epoca ed è scolpita in modo netto da una mano ferma. I bordi sono rifiniti da un’elegante modanatura che prosegue per tutta l’opera e termina con un elegante ricciolo. Le gambe hanno una linea sinuosa e forte. Eleganti sono le parti scolpite a stilemi vegetali dello schienale, che terminano nella parte superiore con un elegante rosone tipico dell’arte Piemontese del Settecento.

Mobili

Mobili

Tavolo da centro

Edoardo Smeriglio

Psiche

Gabriele Capello detto il Moncalvo

Fioriera con bronzi

Ebanisteria parigina

Poltrona

Ebanisteria genovese

Sgabello dorato e laccato

Francesco Bolgiè

Parafuoco

Giuseppe Maria Bonzanigo