immagine blog

CHiale Fine Art Selections: sgabelli d'ebanisteria reale

federico chiale, 08-06-2020

Grazie ad un oculato e lungo lavoro di ricerca siamo riusciti a selezionare una serie di sgabelli torinesi di manifattura Reale. Questa selezione di arredi d'arte è composta da: tre sgabelli laccati e dorati eseguiti da Giovanni Battista Ugliengo, scultore reale attivo tra il 1739 ed il 1785, una coppia di sgabelli in oro finemente intagliati disegnati per le stanze private di Palazzo Madama, un poggiapiedi in oro con stoffa d'epoca ricamata a 'bandera', un poggiapiedi in oro pubblicato nel libro di Roberto Antonetto, Minusieri ed ebanisti del Piemonte. Storia e immagini del mobile piemontese 1636-1844, Torino 1985, pag. 226, n. 320, ed infine uno splendido sgabello, laccato e dorato, eseguito da Francesco Bolgè. La particolarità di quest'ultimo splendido arredo è la firma dell'ebanista 'Bolgieri', posta all'interno dello sgabello. Questa selezione di arredi abbraccia tutti gli stili del settecento piemontese, Luigi XIV-XV-XVI con i relativi regnanti di quell'epoca, Re Vittorio Amedeo II e Re Vittorio Amedeo III. La finezza di intaglio e l'eleganza accomuna tutte le opere, eseguite senza alcun dubbio da ebanisti reali con commissioni reali. L' ottimo stato di conservazione di questi arredi d'arte antica, ne fanno un patrimonio culturale non indifferente, poiché testimonia la maestria degli ebanisti piemontesi, non inferiori agli ebanisti reali francesi, da cui trassero spunto. In particolare Francesco Bolgè studiò in nella capitale francese, Parigi, ecco perché il suo stile, è simile agli ebanisti francesi, sebbene ne superi la qualità di intaglio in molte sue opere, come per esempio lo sgabello da noi proposto. Tutte queste opere sono visionabili dal vivo presso le nostre gallerie.

sgabelli reali, arte antica, settecento piemontese

  • Share :